Wednesday, 24 May 2017
 

Home
Chi Siamo
A Chi Serve
News
Seminari e Convegni
Ricerche
Convenzioni
TABBY in internet
TABBY trip in EU
Open Eyes-Safenet Use
TEACHERS
Switch_Off.eu
IARA
Earn in Jvo
EAPL Sorrento 2009
ALBA Agenda Antistalking
ASTRA Sportello Antistalking
Nausicaa
Valutazione del rischio
ISA Online
ISA-Increasing Self Awareness
DIVA
Forze dell'Ordine
ROBERT
AMBRA - Ambasciatori di aiuto
RITA - Risposte di intervento
BODA-Believes on domestic abuse
FIONA
REMARE
Studenti
Contatti
Relazioni libere Dalla Violenza
taking_notes.jpg
Print E-mail

un nuovo e avvincente libro su storie, moventi ed investigazioni del femminicidio e dell'omocidio

 UOMINI CHE UCCIDONO

di

Anna Baldry e Eugenio Ferraro   

Centro Scientifico Editore

(www.cse.it

guarda la copertina 

Così il Procuratore Distrettuale Antimafia, Italo Ormanni:

Sono veramente poche le volte in cui ci si può imbattere in un "trattato" che abbia lo stile piano e accattivante proprio di chi è padrone della materia che sta esponendo e, soprattutto, non si ritiene depositario di verità da impartire come regole indiscutibili.
E' questo il caso di Anna Baldry, che dalla sua quotidiana attività professionale ha ricavato l'idea di farne un "racconto", coinvolgendo con intelligenza Eugenio Ferraro, "mobiliere" dalla lunga esperienza in casi di omicidio: e così,  sapientemente alternando la teoria alla pratica, si giunge alla fine del lavoro con il desiderio di continuare a leggerne. E credo che queso, per gli Autori, possa essere gratificante.
 
 

 

Ogni quattro giorni, in Italia, una donna viene uccisa e ad ucciderla è una mano amica, molto amica. Una mano che prima l’ha accarezzata, sfiorata, abbracciata, forse amata ma poi spesso l’ha anche picchiata e infine eliminata per sempre….

Sono le mani dell’orco che ha le chiavi di casa. Uomini normali, uomini che non accettano la fine della relazione, uomini che trattano la donna come una loro proprietà; qualcuno di loro forse uccide perché è impazzito, ma la maggior parte ammazza consapevolmente …

E poi ci sono gli uomini omosessuali, uccisi anche loro da altri uomini, che forse ammazzano per la rabbia di essere stati posseduti, o più banalmente per rapinarli e sentirsi così risarciti almeno in parte di quanto gli è stato privato: la loro mascolinità.

Le indagini investigative in questi casi beneficiano sicuramente dei moderni metodi a disposizione delle Forze dell’Ordine, ma è comunque la mente geniale, acuta e arguta ma anche fantasiosa dell’investigatore preparato a consentire la risoluzione del caso.

Il libro nasce dalla fusione di due professionalità quella della criminologa e psicologa, Anna Costanza Baldry docente universitaria che da quindici anni si occupa di violenza contro le donne e quella dell’investigatore, il viceQuestore Aggiunto Eugenio Ferraro che per oltre quattro anni ha diretto la sezione omicidi della Squadra Mobile di Roma.

Parlare di femminicidi e omocidi senza cadere nell’ovvio o nella diceria popolare non è compito facile.

Ma chi oltre alla professionalità e l’esperienza ha capacità analitiche e intuitive riesce a produrre un lavoro non solo di facile e agile lettura, ma anche un libro che fa riflettere e apprendere.

Il libro, nella sua prima parte affronta il femminicidio e l’omocidio attraverso l’analisi di casi e la rassegna degli studi e ricerche nazionali e internazionali che permettono al lettore di comprendere cosa ci può essere dietro questi gesti efferati, quali sono i fattori di rischio sociali, psicologici e culturali.

Nella seconda parte vengono affrontate le varie fasi delle indagini dalla notizia del reato, alla conclusione del caso. L’investigatore con piglio e fluidità accompagna il lettore sul luogo del delitto e gli spiega cosa si deve fare per trovare il colpevole e raccogliere prove e trovare indizi per assicurare alla giustizia l’omicida. La parte relativa ai rapporti di comunicazione della polizia con i mass media è di particolare interesse perché pone attenzione critica al nodo cruciale del diritto di cronaca e di informazione e la segretezza delle indagini.

< Previous   Next >

Webmaster

Top!